La riflessologia plantare richiede la conoscenza della morfologia del piede, è una tecnica molto antica in uso ancor oggi ed è diffusa in tutto il mondo, riconosciuta come forma di medicina preventiva e curativa.
La riflessologia plantare è un trattamento "olistico" perché considera l’individuo come un’entità che comprende corpo, mente e spirito e, con la sua tecnica, favorisce l’omeostasi, cioè uno stato di equilibrio e di armonia  nella persona.

Il principio su cui si basa è che sui piedi e sulle mani (come del resto sull’orecchio) è riposta la mappa di tutto il nostro corpo e ogni punto specifico del piede corrisponde a un altrettanto punto del corpo, come si evidenzia nella seguente tavola.


I reflessologi o riflessologi, infatti, non isolano la malattia per tentare di eliminare i sintomi, né agiscono in modo specifico su di un organo o un apparato che presenta dei disturbi, ma operano, lavorando sui piedi, sulla persona nella sua interezza, allo scopo di raggiungere un benessere generale. Agiscono solo da tramite e attivano le risorse, intrinseche di ogni individuo, per un processo di auto guarigione.

 

Site by PC assistenza computer.